News

La nostra selezione di News riguardanti la sostenibilità ambientale, la mobilità urbana e le iniziative sulle tematiche green.

Mobilità sostenibile a Bari, il Comune rimborsa 20cent/km a chi si muove in bicicletta

— Tuesday, 02 March 2021

Inizialmente partito come un progetto sperimentale destinato a mille cittadini, ora Pin Bike diventa una misura stabile nella città di Bari. Dal 2019, il capoluogo pugliese ha infatti incentivato la mobilità sostenibile tramite un rimborso economico chilometrico erogato dal Comune per gli spostamenti in bicicletta.

Cos’è Pin Bike e i suoi vantaggi

All’interno del progetto MUVT, si colloca Pin Bike, un’app che permette agli utenti di ricevere un rimborso di 20 centesimi per km nelle tratte casa/scuola e casa/lavoro e fino a 4 centesimi nelle tratte generiche effettuate all’interno del perimetro urbano.

La tecnologia è antifrode e certificata, grazie a un controllo tramite il dispositivo hardware Pin Bike che viene montato sulla bici di ogni partecipante.

Da questo sistema di mobilità urbana sostenibile se ne avvantaggiano le Amministrazioni, perché garantisce uno strumento economico, pratico e moderno per incentivare e monitorare l’utilizzo della bici nelle aree urbane. Tra l’altro, in merito al concetto “smart city”, i flussi di dati provenienti dall’app diventano utilizzabili per una perfetta pianificazione del traffico urbano.

Per molti Enti e nelle grandi realtà aziendali, investire in mobility management e preoccuparsi di rendere gli spostamenti più sostenibili dà accesso a notevoli vantaggi economici, etici e di marketing. Pin Bike, in questa direzione rende sostenibili per i dipendenti delle aziende gli spostamenti casa / lavoro. E se il luogo è difficilmente raggiungibile in bicicletta, il sistema prevede l’accumulo di punti anche tramite carpooling, condividendo l’auto tra i lavoratori.

Ad essere incentivato è anche il commercio tradizionale, locale e di prossimità dato che il buono economico elargito al cittadino può essere speso esclusivamente nelle attività commerciali della città.

Bari un modello da seguire

Il progetto Pin Bike è attivo nei Comuni di Bari, Pescara, Bergamo e negli 11 Comuni del Patto della zona Ovest nell’Area Metropolitana di Torino. Presto sarà attivo anche a Foggia.

I dati sono strabilianti, infatti in due anni e mezzo di sperimentazione sono stati percorsi 800mila km di cui il 50% riguarda solo il capoluogo pugliese.

Come afferma il Ceo di Pin Bike, Nico Capogna molti utenti grazie a questo servizio hanno riscoperto la bicicletta: dall’attivazione del sistema si è raggiunta una media fino a 7 km (urbani) al giorno a persona!

L’obiettivo è quello di contrastare l’effetto negativo dei veicoli con motore a combustione sulla qualità dell’aria fornendo a cittadini, studenti o lavoratori uno stimolo al cambiamento in favore di stili di vita più salutari.