News

La nostra selezione di News riguardanti la sostenibilità ambientale, la mobilità urbana e le iniziative sulle tematiche green.

“Ecobonus, cosa pensano i Fleet Manager”: lo studio dell’Osservatorio “Top Thousand” sulla scelta delle auto aziendali

— Thursday, 18 April 2019

Le auto aziendali continuano a essere diesel, l’auto elettrica fatica a essere la preferita per le flotte e l’Ecobonus auto non basta a far cambiare idea ai Fleet Manager.

È questa l’estrema sintesi dello studio “Ecobonus, cosa pensano i Fleet Manager”, presentato durante la quinta edizione del Fleet Motor Day: l’evento annuale dedicato ai gestori delle flotte aziendali.

Lo studio, nel dettaglio, è stato condotto dall’Osservatorio Top Thousand su un campione di 70 Fleet Manager di aziende di diverse dimensioni e si è basato su una flotta totale di 58.350 veicoli.

Il 58% dei Fleet Manager non intende modificare la propria preferenza verso il diesel e il restante 42% è pronto a valutare l’elettrico e l’ibrido. Il gasolio, bensì, rimane la prima scelta sia per i chilometri operativi, sia per quelli ad alta percorrenza extraurbana (i veicoli elettrificati, tuttavia, potrebbero essere inseriti nei parchi auto aziendali per soddisfare la mobilità urbana).

Ad oggi, solo il 34% dei Fleet Manager è interessato ad aumentare la quota dei veicoli elettrici nella propria flotta, il 51% non la ritiene un’ipotesi concreta, mente il 15% è indeciso e non sa fornire una risposta.

Situazione ribaltata, invece, in tema di auto ibride: il 53% è pronto a inserirle in flotta e un 43% non sarebbe pronto a percorrerci Km in autostrada.

Per quanto riguarda l’Ecobonus auto, infine, i Fleet Manager si sono dimostrati piuttosto freddi. Il 46% non sa ancora come cambierà la propria “car policy” e preferirebbe rimanere in attesa di capire le future strategie delle società di noleggi, mentre il 30% dei gestori di flotte si dichiara non interessato all’Ecobonus. Solo il 24% degli intervistati, per concludere, si è detto convinto che la mobilità elettrica possa portare benefici alla propria flotta e ha mostrato interesse nel poter sfruttare l’Ecobonus auto.